Salta al contenuto

La finale

E’ ormai concluso l’ultimo libro che molto probabilmente si chiamerà “La Finale”.  Narra la storia di un ragazzo di 9 anni e della sua prima avventura vissuta nei mondiali di calcio 82.

La fortuna vuole che la sua nazionale vinse per cui nel racconto si mischiano i sentimenti più disparati; meraviglia ma anche incredulità. In ogni caso confusione, un assoluta confusione che lo porterà al di fuori della normale concezione di quell’età. Una grossa mano alla stesura di questo romanzo mi è stato dato dal noto calciatore Giuseppe “Nanu” Galderisi. Il quale racconta come l’ha vissuta lui, ovvero un ragazzo in procinto di entrare nel grande mondo del calcio e che non vedeva l’ora poi di entrare in nazionale, cosa che avvenne nel 1986.

L’obiettivo è quello di creare un pò l’effetto nostalgia di quegli anni perchè il “bocia” di 9 anni racconta del suo amore viscerale per il gioco del pallone e di come lo affrontava ogni giorno nonostante le difficoltà di quel periodo. Un effetto nostalgia caratterizzato da ricordi per i giocatori amanti del loro sport e non della tv. Per le possibilità di giocare i pomeriggi con gli amici e non costretti a rimanere a scuola. Ricordi di famiglie che tiravano a campare e riuscivano ad essere felici anche con poco.

Inoltre, insieme a Nanu, abbiamo pensato di devolvere parte dei profitti alla Fondazione Thun, che ha da diverso tempo attratto la nostra attenzione per la bontà del loro operato.

Io e Nanu siamo alla ricerca di un editore che prenda a cuore il progetto librario e benefico, in modo da poterlo rendere reale. Ci date una mano?